Cultura e creatività

2011 – 2012 Stagione creativa in Mecklenburg
Gli albergatori ospitano in bassa stagione gratuitamente artisti che durante il loro soggiorno lavorano creando opere ed eventi ispirati al contesto, in uno ricco programma di attività con abitanti e turisti. Il progetto ha ricevuto il premio Deutschland – paese delle idee 2012 dal Ministero dell’Economia tedesco.
more

In Mecklenburg, sulla Riviera baltica tedesca, é stato sperimentato un modo innovativo per promuovere la destagionalizzazione dei flussi turistici, facilitato da ACTA. Gli obiettivi della stagione creativa sono l’incremento dell’occupazione alberghiera fuori stagione in Kühlungsborn, principale destinazione, e nell’hinterland; l’acquisizione di nuovi target groups; lo sviluppo di un’immagine positiva della destinazione per attrarre nuova forza lavoro;  lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali per artisti e creativi locali.
La Kreativsaison Mecklenburg Inspiriert nasce dalla cooperazione tra imprenditori turistici e artisti internazionali e locali, con il coinvolgimento di operatori della cultura e dei cittadini. Alla base è lo scambio tra artisti ed albergatori: gli alberghi ospitano in bassa stagione gratuitamente fino a 8 settimane e gli artisti durante la loro permanenza lavorano creando opere ed eventi ispirati dal contesto, dai suoi valori storico-culturali e naturali, in uno ricco scambio con abitanti e turisti presenti. Ricco il programma culturale autunno/inverno 2011/2012 con concerti, performance, mostre, laboratori, incontri, animato da 30 artisti selezionati su base di una call internazionale. Oltre che sull’attrattiva turistica, il progetto rafforza il senso di identità locale e l’immagine del settore turistico cercando attrarre nel lavoro giovani qualificati.
La Stagione Creativa è stata premiata nel 2012 dal Ministero dell´Economia tedesco come idea innovativa 2012 con il premio Deutschland – paese delle idee.

2010 Artools
Il concept è che l’educazione all’arte sia uno strumento importante per capire i cambiamenti nella società contemporanea.
more

L’Arte è un indicatore di come i cambiamenti siano stati previsti, percepiti e fatti propri dalla società e l’educazione all’arte è uno strumento per spiegare i cambiamenti in atto, specificamente la sostenibilità. Artools è stato sviluppato tra GAMeC Galleria di arte contemporanea, Bergamo, CIAP Centre International d’Art & du Paysage, Vassivière Island (Francia), Malmö Konsthall, Malmö (Svezia); Műcsarnok|Kunsthalle, Budapest (Ungaria). ACTA ha sviluppato il concept del progetto e la candidatura. Il progetto è stato co-finanziato dal programma europeo Cultura 2007-2013.

2010 Urban center, Bergamo
Coinvolgere cittadinanza, università e operatori culturali nell’ideazione del programma di funzionamento dell’Urban Center cittadino.
more

Discussione aperta agli operatori pubblici e privati e alla cittadinanza sull’utilizzo dell’Urban Center, attraverso una giornata di lavoro con presentazione di progetti creativi in ambito urbano (a cura del Cestit, Università di Bergamo) e una sessione OST – Open Space Technology, metodo creativo per lo stimolo alla progettualità partecipata.

2012 Formazione sperimentale per sviluppo rurale integrato nelle aree marginali
Laboratorio con testimonianze esperte e lavoro attivo dei presenti con modalità OST e World café.
more

Incontri promossi dal Gal Valsabbia e dedicati alla rete Leader Lombardia per aumentare la capacità progettuale in prospettiva di opportunità di finanziamento regionali, di cooperazione territoriale europea, di Expo 2015. Sessioni sviluppate con incontri di approfondimento tematico e casi presentati dai diretti responsabili e sessioni progettuali organizzate in base ai metodi creativi di stimolo alla partecipazione alla progettualità OST – Open Space Technology e World café.