Qualità ambientale

2011 – 2012 Intour
Prima certificazione europea integrata sull’intero pacchetto vacanza!
more

Il progetto Intour integra l’Eco-Management e Audit Scheme EMAS Europeo con l’Ecolabel Europeo per aiutare agenti di viaggio, tour operator e operatori tuistici a migliorare la propria performance ambientale e sociale. Lo fa ampliando l’applicazione dei criteri ad altre componenti del viaggio oltre che le strutture ricettive, come i trasporti, le escursioni, le attrazioni. Si sperimenta cioè la certificazione della vacanza nel suo complesso attraverso l’implementazione di un approccio di filiera che coinvolge tour operator, hotels e destinazioni. La sperimentazione avviene in Austria, Turchia e Italia (ACTA). Promotori sono tour operator internazionali in collaborazione con gli strumenti volontari europei. Travelife, la principale certificazione internazionale delll’industria turistica, è il promotore, con il co-finanziamento dell’Unione Europea, Eco-innovation InitiativeCompetitiveness and Innovation Framework Programme (CIP).

2010 – 2011 Formazione e audit sulla qualità ambientale ed efficienza energetica delle strutture ricettive in Garmisch Partenkirchen, D
more

In cooperazione con l’Agenda 21 Locale e l’Amministrazione di Garmisch-Partenkirchen città candidata ai Giochi Olimpici Invernali 2018, ACTA ha preparato la strategia di coinvolgimento e formazione degli operatori relativamente all’efficienza energetica e gestione ambientale delle strutture ricettive.

2009 – 2010 Audit ambientale di strutture alberghiere certificate con marchio di Qualità della Camera di Commercio Italiana
more

Per ISNART, l’Istituto di ricerca delle Camere di Commercio italiane, ACTA ha sviluppato un sistema di verifica delle strutture certificate con il marchio di qualità “Q” in relazione ai criteri ambientali Europei dell’Ecolabel, distinguendo nel catalogo le strutture con la migliore prestazione.

2000 – 2010 Ecolabel Europeo per le strutture turistiche e i campeggi_ criteri, marketing e applicazione
L’Ecolabel Europeo per le strutture turistiche nasce da un processo di confronto tra criteri tecnici, esigenze delle diverse tipologie di strutture, diversità di contesto tra paesi europei, diversità di clima. Ma riesce a dare al turista un riferimento di qualità unico per tutta Europa.
more

Acta ha lavorato dal 1992 allo studio e applicazione di criteri per il turismo(cfr. altre esperienze); dal 2000 ha collaborato con la Commissione Europea DG Ambiente e il Ministero dell’Ambiente Italiano, fornendo assistenza tecnica nel processo europeo di preparazione dei criteri e di consultazione con le parti – imprese, lobby, istituzioni dei vari paesi membri, giungendo all’adozione di un marchio di qualità ambientale valido per tutta Europa (l’Ecolabel Europeo) nel 2001 (ricettività e campeggi). Da allora ACTA ha proseguito facendo parte della task force europea dedicata alla promozione e implementazione del marchio, ha sviluppato un programma formativo on line in dieci lingue; nel 2009 ha condotto il primo processo di revisione dei criteri previsto dallo schema stesso; sviluppa worhshop pratici per gli imprenditori.
Sito europeo
Sito italiano

2007-2011 Parco del Delta del Danubio
Definire criteri di qualità comuni è il risultato di un processo di ascolto, conoscenza, fiducia, condivisione, strategia fatto assieme a piccoli operatori dell’area del Delta del Danubio.
more

Collaborazione con il Danube Competence Center nello sviluppo di strategie di sostenibilità, criteri per la certificazione delle attività turistiche e ricettive e delle destinazioni, formazione degli stakeholder.

dal 2000 Progettazione di strutture turistiche sostenibili
(in collaborazione con gli studi di architetturaTeAm-Turismo e Ambiente_Milano e Glub_Lisbona)

2000-2007 Parco Archeologico del Santuario di Minerva, (BS). more

Realizzazione della copertura stabile su sito archeologico, sviluppo del progetto di fruizione e di recupero ambientale del contesto.

2003-2006 Ecohotel a Valderice, Siciliamore

Ristrutturazione di un ex stabilimento industriale in struttura ricettiva quattro stelle; progetto cofinanziato dalla Regione per meriti di ecosostenibilità.

2002-2004 Centro Visitatori di Tindari, Sicilia more

Progetto sviluppato per il Consorzio intercomunale pubblci Servizi Tindari-Nebrodi come progetto catalitico del patto territoriale Tindari-Nebrodi.

1995-2002 Strutture ricettive sostenibili more

Eco ristrutturazione di hotel tre stelle in Val Taleggio; progettazioni preliminari di due ecohotel a Marina di Selinunte e progettazione definitiva di una struttura terziaria a Partanna, Sicilia; progettazione preliminare di un villaggio turistico a Isola di Capo Rizzuto, Calabria.